Azienda di comunicazione Toscana Firenze - Azienda di Comunicazione Prato - Media srl

YO: metacomunicazione o bolla

yo

E’ l’applicazione del momento: si chiama YO e permette di inviare un messaggio: “YO”, che può significare tutto quello che vuoi: “ti sto pensando”, “OK”, “sei un tipo giusto”, lo squillo per dire “sono sotto casa, scendi”… insomma, la comunicazione portata all’estrema sintesi.

 

L’applicazione è stata sviluppata in otto ore, a dimostrazione del fatto che quelle vincenti non sono necessariamente complicate dal punto di vista tecnologico: basta l’idea geniale. Il suo sviluppatore, un 32enne israeliano appena trasferito a San Francisco per lavorare full-time sul progetto, ha già ricevuto un milione di dollari per sviluppare il progetto da parte di alcuni finanziatori.

 

Secondo Wikipedia “Yo è interiezione dello slang inglese americano. È spesso utilizzata in forma di saluto, simile all’espressione “ehi”, ma ha altri significati in dipendenza dal tono, contesto, e situazione. L‘espressione è apparsa alla fine degli anni cinquanta del secolo scorso a Filadelfia, Pennsylvania, tra gli italoamericani e gli afromericani. Probabilmente nata tra i discendenti degli immigrati siciliani e la parola “io”. Fece la sua prima comparsa letteraria nel romanzo di Jack Kerouac Sulla strada, edito nel 1957“.

 

E non importa se un gruppo di studenti ha già violato il sistema di sicurezza dell’applicazione appropriandosi dei numeri di telefono degli iscritti – quel che conta è l’idea. Mentre lavora dunque per sistemare il “baco”, lo sviluppatore pensa ai possibili utilizzi da parte delle aziende, che per esempio potrebbero mandare degli “YO” per avvisare in caso di promozioni.

 

YoAppFeat-348x274

 

E la comunicazione? Dai “Like” di Facebook associati ad un pensiero, dai 140 caratteri di Twitter per commentare un evento, si passerà ora al semplice “YO” – un messaggio non fraintendibile, perché l’interpretazione dipenderà dal mittente, dalla situazione e dal momento. Allora facciamo un ripasso di empatia, è arrivato YO!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *